Home
 

Chi Siamo

Alle porte della Costiera Amalfitana, il Centro Turistico Acli di Vietri sul Mare, associazione  culturale-turistica, che collabora con il Comune di Vietri sul Mare per quanto attiene l'organizzazione e la promozione delle attività turistiche, culturali e artistiche strettamente legate allo sviluppo in tal senso del territorio , sin dal 1997, è promotore ed organizzatore di diverse iniziative culturali sul territorio regionale.


Oltre ai vari servizi turistici che offre, dalla ricezione alberghiera, a proposte di itinerari turistici di carattere ambientale, artigianale ed enogastronomico, dalle visite guidate nel mondo della ceramica vietrese, all’elaborazione di pacchetti personalizzati, il CTA organizza eventi culturali di grande spessore sia per nome e per conto del Comune di Vietri che con il contributo di altri  Enti ed associazioni private.
Decisa a coniugare turismo ed artigianato in un’unica politica di promozione ha realizzato nel 1999, in collaborazione con la Comunità Montana Penisola Amalfitana, la Prima Edizione della “Mostra Itinerante di Artigianato Locale, Costa d’Amalfi”; l’intento di questa iniziativa è stato quello di recuperare, attraverso un poliedrico percorso espositivo, tutte quelle antiche maestranze che un tempo rendevano florida di commerci la storica divina Costiera. Nove week-ends per nove differenti paesi della costa: Vietri, Cetara, Scala, Minori, Conca, Amalfi, Maiori, Furore ed infine Positano. Ogni volta si è cercato di puntare sulla tipicità dei prodotti del paese ospitante.


Nell’agosto del 1999, il CTA ha realizzato la “Mostra /Fiera della Costa d’Amalfi e della regione Campania in Austria”. Iniziativa che ha mirato alla promozione in Austria (regione Tirolo) di quelle attività artistiche, artigianali, musicali, nonché delle produzioni gastronomiche  tipiche locali che affondano le loro radici non solo nel territorio della Costiera Amalfitana, ma in gran parte della regione Campania. In quella occasione sono stati allestiti spazi attrezzati dedicati alla ceramica di Vietri, alla moda Positano, alla carta bambagina di Amalfi, alle ceste di Tramonti, ai coralli di Ravello, al ferro battuto, al ricamo. Per la gastronomia tipica sono stati esposti i vini rinomati della Costiera e delle colline avellinesi, gli “sfusati amalfitani” i limoni più pregiati ed il limoncello. Poi, ancora le acciughe, il tonno, la famosa “colatura” di alici di Cetara, i pomodorini, il pregiato olio d'oliva della costa cilentana e per finire  la famosa mozzarella della Piana di Paestum.
Tra gli espositori-ceramisti erano presenti anche i tornianti e decoratori che hanno effettuato dimostrazioni dal vivo. In chiusura c'è stata la tanto attesa Festa Italiana che si è svolta a Innsbruck con il gruppo folk “I Musicastoria”, giovani musicisti e ballerini vietresi. Questa manifestazione ha riscosso grande successo, infatti, nell’estate del 2003 l’associazione CTA è stata invitata nuovamente alla Festa Italiana nel bellissimo borgo medioevale di Hall nel Tirolo.


          Oltre alla promozione prettamente turistica, il CTA opera nel settore culturale:  infatti un altro punto cardine dell’ attività del CTA è il Concorso Pianistico Internazionale “Vietri sul Mare-Costa Amalfitana” . E’ un appuntamento annuale che si svolge nella prestigiosa ottocentesca Villa Guariglia, sede del Museo della ceramica vietrese.   La giuria, presieduta dal concertista Carlo Bruno, è interamente formata da affer­mati direttori d’orchestra, compositori e concertisti, da Luis Bacalov, Laura de Fusco, Francoise Thiollier, Vincenzo Balzani, Francesco Nicolosi a Leonid Margarius, che onorano l’immagine dell’Italia e dell’Europa nel mondo.


Altro appuntamento che si rinnova di anno in anno di grande portata culturale e turistica allo stesso momento è la manifestazione musicale/culturale che sin dal 1998 caratterizza l’estate del territorio provinciale I Concerti d’estate a Villa Guariglia”, una rassegna concertistica che si svolge du­rante i mesi estivi nei giardini di Villa Guariglia in Raito di Vietri sul Mare. La manifestazione si svolge oramai da dieci anni riscuotendo un’eccellente affluenza di pubblico e ampi consensi della critica e di stampa nazionale ed internazionale. Il CTA invita ogni anno a Raito di Vietri sul Mare formazioni nazionali ed internazionali di musica da camera, orchestre e cori di musica classica e jazz, avvalendosi di direttori artistici di alto livello per la scelta annuale della programmazione.


Altra attività culturale che il CTA ha organizzato nel periodo invernale è la manifestazione “Isola del venerdì” che riguardava una serie di appuntamenti culturali mensili con esperti ed intellettuali per approfondire temi di attualità, riscoprendo il gusto dell’ascolto e della lettura con la presentazione di volumi, poesie, opere inedite ed originali. Gli appuntamenti si svolgevano di venerdì nella sede del Palazzo della Guardia, in inverno, e nelle piazze del centro storico della cittadina vietrese, in estate. Si svolgevano dibattiti tematici durante i quali, partendo da uno specifico tema di attualità, i giovani avevano la possibilità di confrontarsi con giornalisti, scrittori, fotografi, architetti, professionisti affermati. L’Isola del venerdì aveva lo scopo anche di porsi come alternativa del tempo libero offrendo ai giovani di Vietri, costretti spesso ad “emigrare” in città, la possibilità di scoprire ed approfondire le realtà culturali del nostro millennio.
Gli incontri erano intervallati da interventi musicali dal vivo e, secondo il tema della serata, aziende locali produttrici di prodotti tipici promuovevano e facevano degustare i prodotti agli ospiti.


Per quanto attiene la promozione turistica, nell’anno 2006 ha collaborato alla realizzazione della prima GUIDA turistica di Vietri sul mare, edizioni dell’Ippogrifo, a cura di Piera Carlomagno con Concita De Luca e Antonia Willburger e, nel gennaio 2007 ha prodotto la prima mappa turistica di Vietri sul Mare.